Il Buffet del Meroledì: Episodio 1

Vorrei dare il benvenuto a tutti i lettori di Jolyon is faster than you. Questa che starete per leggere è una nuova rubrica a cadenza settimanale che vi porterà a scoprire quello che è accaduto durante il week-end, dalle interviste agli episodi in gara, dagli incidenti a premi e piccole chicche che vi faranno divertire! Pronti a partire per questo primo “episodio” del buffet del mercoledì?

Le comiche

Per iniziare partiamo dalle comiche. Per caso vi siete persi le dichiarazioni di Perez dopo l’Australia sul neo-compagno di squadra? Eccole qui:

Da un certo punto di vista il passo gara di Nico Hulkenberg e di Esteban Ocon li portava a faticare in pista, invece Lance è quello che, tra tutti i compagni di squadra che ho avuto, quello che ha il ritmo migliore e più simile al mio.

Detto fatto. In Bahrain arrivo a punti per Perez e gara da dimenticare per Stroll che arriva lontano dalla zona punti e provoca un incidente al via rovinando tra le altre, anche la gara del povero Grosjean.

L’altra comica, per quanto triste possa essere, è la situazione della Williams. In crisi profonda e in assenza di pezzi di ricambio, la scuderia di Groove ha esplicitamente chiesto ai suoi piloti di fare attenzione ed evitare come la peste i cordoli presenti sul circuito di Sakhir. Inoltre il povero Robert Kubica è stato costretto a correre con la vettura dell’Australia, danni compresi. ALL INCLUSIVE.

Le gufate

Questa potrebbe essere la categoria dedicata alla Mercedes, a Toto Wolff in particolare. Questa volta invece gli uomini delle frecce d’argento si sono comportati relativamente bene. A farla da padrone però è sicuramente stato Helmut Marko. Queste le sue parole sulla PU Ferrari:

E’ abbastanza evidente come in Australia la Ferrari abbia avuto un calo di prestazione superiore alle attese. Penso che la Ferrari così come la Haas abbiano dovuto ridurre la potenza del motore per evidenti problemi di surriscaldamento.

E’ arrivata prepotente appena qualche giorno dopo la smentita da parte di nientepopodimeno che Sebastian Vettel, scongiurando ogni ipotesi di problemi alla PU Ferrari e dichiarando la propria vettura assolutamente affidabile. Guarda caso però, in Bahrain, al 47° giro, Leclerc ha dovuto abbandonare la 1° posizione, meritatissima fino a quel momento, proprio per un problema al motore Ferrari. PICCOLI PROBLEMI DI MOTORE.

Un’altra gufata niente male è quella che ha messo su l’associazione a delinquere formata da Hulkenberg e Sainz. Infatti in coro hanno dichiarato:

La Haas è la macchina più veloce a centro gruppo e sono chiaramente più veloci di noi. Dovremmo sviluppare molto velocemente la vettura se vogliamo colmare il gap da loro.

La gufata è servita. Haas fuori dai punti con una prestazione opaca di Magnussen e addirittura ritirata con Grosjean. Non è andata meglio però ai due gufi, entrambi ritirati a fine gara. GUFO MA NON GUFISSIMO.

CONTINUA CON I PREMI A PAGINA 2